Le prime ricerche dell’Università di Sassari nel territorio di Usini, finanziate dal Comune, si sono sviluppate tra il 2006 e il 2009. Il progetto pluriennale è stato orientato al raggiungimento di obiettivi scientifici, didattici e di valorizzazione del patrimonio archeologico del territorio. Sul piano scientifico è maturato intorno a due tematiche: lo studio dell’organizzazione della necropoli a grotticelle artificiali (domus de janas) di S’Elighe Entosu e il suo rapporto con il territorio e le aree d’abitato. A tale scopo è stata creata un’équipe internazionale, coordinata da chi scrive; il gruppo italiano ha coordinato lo scavo archeologico nella necropoli; il gruppo del CNRS - UMR 6636 LAMPEA, di Aix-en-Provence, coordinato da André D’Anna, ha diretto l’indagine territoriale intorno alla necropoli e nelle aree limitrofe, allo scopo di confrontare il tipo insediativo individuato a S’Elighe Entosu su scala comunale. I due gruppi hanno lavorato in stretta relazione e partecipato a entrambi gli aspetti della ricerca sul campo. Nel 2011 è stato avviato un secondo progetto, Strategie insediative, aspetti funerari e socioeconomici, dinamiche dei rapporti uomo – ambiente naturale nella Sardegna preistorica, finalizzato alla prosecuzione della ricerca nell’ambito di una tematica più ampia, su scala regionale. Per quanto riguarda l’approccio metodologico, rimandando alle pubblicazioni più importanti per la descrizione dettagliata, si sottolinea che nell’ambito della ricerca interdisciplinare una particolare attenzione è stata prestata all’analisi della produzione artigianale, affrontata con approccio integrato morfologico, tecnologico e funzionale

Usini, necropoli di S’Elighe Entosu – Relazione di scavo 2011 / Melis, Maria Grazia. - In: FOLD&R.. - ISSN 1828-3179. - 242:(2011).

Usini, necropoli di S’Elighe Entosu – Relazione di scavo 2011

MELIS, Maria Grazia
2011

Abstract

Le prime ricerche dell’Università di Sassari nel territorio di Usini, finanziate dal Comune, si sono sviluppate tra il 2006 e il 2009. Il progetto pluriennale è stato orientato al raggiungimento di obiettivi scientifici, didattici e di valorizzazione del patrimonio archeologico del territorio. Sul piano scientifico è maturato intorno a due tematiche: lo studio dell’organizzazione della necropoli a grotticelle artificiali (domus de janas) di S’Elighe Entosu e il suo rapporto con il territorio e le aree d’abitato. A tale scopo è stata creata un’équipe internazionale, coordinata da chi scrive; il gruppo italiano ha coordinato lo scavo archeologico nella necropoli; il gruppo del CNRS - UMR 6636 LAMPEA, di Aix-en-Provence, coordinato da André D’Anna, ha diretto l’indagine territoriale intorno alla necropoli e nelle aree limitrofe, allo scopo di confrontare il tipo insediativo individuato a S’Elighe Entosu su scala comunale. I due gruppi hanno lavorato in stretta relazione e partecipato a entrambi gli aspetti della ricerca sul campo. Nel 2011 è stato avviato un secondo progetto, Strategie insediative, aspetti funerari e socioeconomici, dinamiche dei rapporti uomo – ambiente naturale nella Sardegna preistorica, finalizzato alla prosecuzione della ricerca nell’ambito di una tematica più ampia, su scala regionale. Per quanto riguarda l’approccio metodologico, rimandando alle pubblicazioni più importanti per la descrizione dettagliata, si sottolinea che nell’ambito della ricerca interdisciplinare una particolare attenzione è stata prestata all’analisi della produzione artigianale, affrontata con approccio integrato morfologico, tecnologico e funzionale
Usini, necropoli di S’Elighe Entosu – Relazione di scavo 2011 / Melis, Maria Grazia. - In: FOLD&R.. - ISSN 1828-3179. - 242:(2011).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/84179
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact