Si è conclusa l’indagine archeologica nel lotto Badas dell’insediamento preistorico, condotto dalla scrivente negli anni 2001, 2002, 2004, 2005 e 2007, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica per le Province di Cagliari e Oristano. Nel 2007 le necessità di espansione edilizia hanno condotto alla programmazione di un’intensa attività sul campo, finalizzata alla conclusione definitiva dello scavo archeologico. Nonostante il carattere d’urgenza dell’operazione non è venuta meno l’impostazione scientifica del progetto, che attraverso l’approccio interdisciplinare ha sempre comportato un’attenta “lettura” dei depositi archeologici, accompagnata da una dettagliata documentazione e un campionamento delle unità stratigrafiche. L’intervento nel corso degli anni ha raggiunto un duplice obiettivo, scientifico e didattico: da un lato ha portato all’esplorazione totale delle sottostrutture presenti nell’area, dall’altro ha rappresentato una palestra di approfondimento delle metodologie dell’indagine archeologica per studenti, specializzandi e dottorandi delle Università di Sassari e Cagliari, nonché per studenti e dottorandi di Università spagnole e francesi.

Su Coddu- Canelles (Selargius, Cagliari):tra didattica e ricerca scientifica / Melis M. - In: AIDU ENTOS. - ISSN 2037-6103. - 3:(2007), pp. 43-44.

Su Coddu- Canelles (Selargius, Cagliari):tra didattica e ricerca scientifica

MELIS, Maria Grazia
2007

Abstract

Si è conclusa l’indagine archeologica nel lotto Badas dell’insediamento preistorico, condotto dalla scrivente negli anni 2001, 2002, 2004, 2005 e 2007, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica per le Province di Cagliari e Oristano. Nel 2007 le necessità di espansione edilizia hanno condotto alla programmazione di un’intensa attività sul campo, finalizzata alla conclusione definitiva dello scavo archeologico. Nonostante il carattere d’urgenza dell’operazione non è venuta meno l’impostazione scientifica del progetto, che attraverso l’approccio interdisciplinare ha sempre comportato un’attenta “lettura” dei depositi archeologici, accompagnata da una dettagliata documentazione e un campionamento delle unità stratigrafiche. L’intervento nel corso degli anni ha raggiunto un duplice obiettivo, scientifico e didattico: da un lato ha portato all’esplorazione totale delle sottostrutture presenti nell’area, dall’altro ha rappresentato una palestra di approfondimento delle metodologie dell’indagine archeologica per studenti, specializzandi e dottorandi delle Università di Sassari e Cagliari, nonché per studenti e dottorandi di Università spagnole e francesi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/47934
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact