Il formalismo del Presidente della repubblica italiana. Fisiologia o patologia istituzionale?