La scienza e la "nostalgia della verità assoluta"