Both in Literature and Visual Arts horses are omnipresent, mainly as symbolic animals, belonging to an imagery mirroring complex and anthropologically important aspects of human culture. The iconographic tradition (both in the West and in the East) of the "flying gallop" showing horses galloping with extended legs, was not uprooted by Eadward Muybridge's photographs unveiling the "real" position of the legs. The "chimeric" bodies of horses in "flying gallop" weres still more convincing for artists (even Futurists, such as Umberto Boccioni) as if it were a sort of ineludible Pathosformel.

Sia in Letteratura che nelle Arti Visive i cavalli sono onnipresenti, prevalentemente come animali simbolici, che appartengono ad una "imagery" che rispecchia complessi e antropologicamente importanti aspetti della cultura umana. La tradizione iconografica, sia Occidentale che Orientale, del "galop volant" che mostra cavalli al galoppo con le zampe distese, non venne sradicata dalle foto di Eadward Muybridge, che 'svelavano' la "reale" posizione delle gambe. I corpi "chimerici" dei cavalli in "galop volant" erano comunque più convincenti per gli artisti (anche Futuristi, quali Umberto Boccioni) come se fosse una sorta di ineludibile Pathosformel.

Corpi chimerici. Immagini del ritmo nell'arte del cavallo / Cherchi, Gavina Luigia Giuseppina. - In: LETTERATURA & ARTE. - ISSN 1724-613X. - 6:(2008), pp. 33-60.

Corpi chimerici. Immagini del ritmo nell'arte del cavallo

CHERCHI, Gavina Luigia Giuseppina
2008

Abstract

Sia in Letteratura che nelle Arti Visive i cavalli sono onnipresenti, prevalentemente come animali simbolici, che appartengono ad una "imagery" che rispecchia complessi e antropologicamente importanti aspetti della cultura umana. La tradizione iconografica, sia Occidentale che Orientale, del "galop volant" che mostra cavalli al galoppo con le zampe distese, non venne sradicata dalle foto di Eadward Muybridge, che 'svelavano' la "reale" posizione delle gambe. I corpi "chimerici" dei cavalli in "galop volant" erano comunque più convincenti per gli artisti (anche Futuristi, quali Umberto Boccioni) come se fosse una sorta di ineludibile Pathosformel.
Both in Literature and Visual Arts horses are omnipresent, mainly as symbolic animals, belonging to an imagery mirroring complex and anthropologically important aspects of human culture. The iconographic tradition (both in the West and in the East) of the "flying gallop" showing horses galloping with extended legs, was not uprooted by Eadward Muybridge's photographs unveiling the "real" position of the legs. The "chimeric" bodies of horses in "flying gallop" weres still more convincing for artists (even Futurists, such as Umberto Boccioni) as if it were a sort of ineludible Pathosformel.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/84115
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact