Narrare una storia universale. “L’uomo che verrà” e la storiografia gramsciana “dal basso”