IL MODELLO MURATORIANO E LA STORIOGRAFIA SARDO-PIEMONTESE DEL SETTECENTO