A partire dal volume di Leonardo Paggi Il “popolo dei morti”. La repubblica italiana nata dalla guerra. 1940-1946 (Bologna 2009), l’articolo si sofferma sulla categoria interpretativa gramsciana che legge e interpreta la storia “dal basso” e sull’utilità metodologica dell’uso integrato di storia e memorie per dar conto della fase storica che segna nel nostro paese il passaggio dai disastri della guerra alla ricostruzione materiale e morale del dopoguerra repubblicano.

Il “popolo del morti” alle origini della democrazia repubblicana / Lussana, Fiamma. - In: STUDI STORICI. - ISSN 0039-3037. - 50:4/2009(2010), pp. 1099-1113.

Il “popolo del morti” alle origini della democrazia repubblicana

LUSSANA, Fiamma
2010

Abstract

A partire dal volume di Leonardo Paggi Il “popolo dei morti”. La repubblica italiana nata dalla guerra. 1940-1946 (Bologna 2009), l’articolo si sofferma sulla categoria interpretativa gramsciana che legge e interpreta la storia “dal basso” e sull’utilità metodologica dell’uso integrato di storia e memorie per dar conto della fase storica che segna nel nostro paese il passaggio dai disastri della guerra alla ricostruzione materiale e morale del dopoguerra repubblicano.
Il “popolo del morti” alle origini della democrazia repubblicana / Lussana, Fiamma. - In: STUDI STORICI. - ISSN 0039-3037. - 50:4/2009(2010), pp. 1099-1113.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/82140
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact