L’uso di un’antica immagine nel dibattito teorico del secondo Cinquecento: il caso di Bernardo Tasso