This article focuses on the classrooms of the past. Although classrooms are immediately recognizable, and because their signs and symbols are so familiar, it is easy to assume that they have always remained the same. In reality, the history of schooling has witnessed many different models of teaching and use of space. Based on an analysis of journals, government reports and teachers’ notes, this article illustrates changes in the classroom as a space for national and civil education between the nineteenth century and early twentieth centuries. In particular, by paying attention to the heating and lighting of the classroom, an explanation is developed of both material changes in the classroom as well as shifts in teaching that accompanied the creation of the modern school.

Questo articolo è centrato sulle aule scolastiche nel passato. Benché queste siano immediatamente intellegibili e forse perché il loro aspetto ci è così familiare, si potrebbe credere che le aule restino le stesse per sempre. In realtà, la storia dell’educazione testimonia diverse modelli di insegnamento e uso dello spazio. L’articolo illustra, sulla base di giornali, atti ministeriali, cronache dei docenti, i cambiamento delle aule come spazio di educazione nazionale e civile tra il XIX e l’inizio del XX secolo. L’attenzione alle condizioni di riscaldamento e illuminazione mette in luce sia il mutamento negli aspetti materiali sia i ripensamenti nelle pratiche didattiche che hanno accompagnato la creazione della scuola in senso moderno.

L’aula scolastica tra Otto e Novecento / Pruneri, Fabio. - In: RIVISTA DI STORIA DELL'EDUCAZIONE. - ISSN 2384-8294. - 1:(2014), pp. 63-72.

L’aula scolastica tra Otto e Novecento

PRUNERI, Fabio
2014

Abstract

Questo articolo è centrato sulle aule scolastiche nel passato. Benché queste siano immediatamente intellegibili e forse perché il loro aspetto ci è così familiare, si potrebbe credere che le aule restino le stesse per sempre. In realtà, la storia dell’educazione testimonia diverse modelli di insegnamento e uso dello spazio. L’articolo illustra, sulla base di giornali, atti ministeriali, cronache dei docenti, i cambiamento delle aule come spazio di educazione nazionale e civile tra il XIX e l’inizio del XX secolo. L’attenzione alle condizioni di riscaldamento e illuminazione mette in luce sia il mutamento negli aspetti materiali sia i ripensamenti nelle pratiche didattiche che hanno accompagnato la creazione della scuola in senso moderno.
This article focuses on the classrooms of the past. Although classrooms are immediately recognizable, and because their signs and symbols are so familiar, it is easy to assume that they have always remained the same. In reality, the history of schooling has witnessed many different models of teaching and use of space. Based on an analysis of journals, government reports and teachers’ notes, this article illustrates changes in the classroom as a space for national and civil education between the nineteenth century and early twentieth centuries. In particular, by paying attention to the heating and lighting of the classroom, an explanation is developed of both material changes in the classroom as well as shifts in teaching that accompanied the creation of the modern school.
L’aula scolastica tra Otto e Novecento / Pruneri, Fabio. - In: RIVISTA DI STORIA DELL'EDUCAZIONE. - ISSN 2384-8294. - 1:(2014), pp. 63-72.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/81386
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact