Piero Chiara e il Satyricon di Petronio