L'edera e il doppio finale tra letteratura, teatro e cinema