La tradizione degli "sponsali" e il divieto della Chiesa. Esempi tratti dai sinodi sardi