Dopo l'avvio della ricerca sulledomus de janasdipinte, tutt'ora in corso, è parso opportuno allargare il campo delle indagini interdisciplinari anche ai materiali archeologici, in particolare ai materiali ceramici. In questo settore è stato, pertanto, individuato un tema poco esplorato ma assai ricco di prospettive: l'analisi tecnologica e chimico-fisica di ceramiche del Neolitico e dell'Eneolitico della Sardegna, utilizzando tecniche analitiche e strumentali differenti, dalla più semplice, l'analisi spettrografica, che è diretta alla determinazione degli elementi maggiori, all'attivazione neutronica, la tecnica più sofisticata, che determina gli elementi in tracce.

Premessa1:(1988), pp. 7-8.

Premessa

Tanda, Giuseppa
1988

Abstract

Dopo l'avvio della ricerca sulledomus de janasdipinte, tutt'ora in corso, è parso opportuno allargare il campo delle indagini interdisciplinari anche ai materiali archeologici, in particolare ai materiali ceramici. In questo settore è stato, pertanto, individuato un tema poco esplorato ma assai ricco di prospettive: l'analisi tecnologica e chimico-fisica di ceramiche del Neolitico e dell'Eneolitico della Sardegna, utilizzando tecniche analitiche e strumentali differenti, dalla più semplice, l'analisi spettrografica, che è diretta alla determinazione degli elementi maggiori, all'attivazione neutronica, la tecnica più sofisticata, che determina gli elementi in tracce.
Premessa1:(1988), pp. 7-8.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tanda_G_Premessa.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 163.57 kB
Formato Adobe PDF
163.57 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/263920
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact