Il Progetto di ricercaIloi-Sedilo. L'uso del territorio dal Neolitico all'Età medievalesul piano metodologico si caratterizza per l'approccio multidisciplinare e, all'interno di esso, per l'adesione al filone sia dell'archeologia insediamentale o archeologia del paesaggio sia del Gruppo di "Paleoeconomy". Sull'aspetto funzionale, inoltre, esso si configura come una ricerca finalizzata allo sviluppo socio-economico della comunità sedilese committente. Un'indagine così impostata richiede uno studio dell'area campione (l'area del progetto Iloi) in relazione almeno con il territorio comunale. La globalità dell'impostazione consente, infatti, di superare i limiti dei modelli di analisi, favorendo, attraverso l'indagine su un numero più ampio di evidenze archeologiche, una puntualizzazione più incisiva delle problematiche ed una individuazione d'ipotesi di soluzione più numerose e significative. In tale ottica di comparazione globale, ma in un ambito ristretto qual è quello del territorio comunale, i risultati ottenuti attraverso lo studio analitico ed approfondito dell'area del progetto forniscono le chiavi di lettura e di verifica della realtà culturale sedilese nella sequenza archeologica finora riconosciuta.

Presentazione3.2:(1996), pp. 5-6.

Presentazione

Tanda, Giuseppa
1996

Abstract

Il Progetto di ricercaIloi-Sedilo. L'uso del territorio dal Neolitico all'Età medievalesul piano metodologico si caratterizza per l'approccio multidisciplinare e, all'interno di esso, per l'adesione al filone sia dell'archeologia insediamentale o archeologia del paesaggio sia del Gruppo di "Paleoeconomy". Sull'aspetto funzionale, inoltre, esso si configura come una ricerca finalizzata allo sviluppo socio-economico della comunità sedilese committente. Un'indagine così impostata richiede uno studio dell'area campione (l'area del progetto Iloi) in relazione almeno con il territorio comunale. La globalità dell'impostazione consente, infatti, di superare i limiti dei modelli di analisi, favorendo, attraverso l'indagine su un numero più ampio di evidenze archeologiche, una puntualizzazione più incisiva delle problematiche ed una individuazione d'ipotesi di soluzione più numerose e significative. In tale ottica di comparazione globale, ma in un ambito ristretto qual è quello del territorio comunale, i risultati ottenuti attraverso lo studio analitico ed approfondito dell'area del progetto forniscono le chiavi di lettura e di verifica della realtà culturale sedilese nella sequenza archeologica finora riconosciuta.
Presentazione3.2:(1996), pp. 5-6.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tanda_G_Presentazione.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 165.43 kB
Formato Adobe PDF
165.43 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/262357
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact