The presentation of two exhibitions, different in theme and context, but with sharing the goals of enhancing inclusiv- ity and community participation, allows us to address the question, which has long been at the core of the debate on design perspectives, on the apparent contradiction between diffuse and expert design. Through the discussion of the two projects, the article reflects on how we can combine the in- clusion of a plurality of actors in the design process and in a participatory forms of fruition, stigmatizing the simplification risks associated with the first, while reaffirming the authorial responsibilities within the domain of expert design.

La presentazione di due esperienze di design espositivo che ci hanno visti direttamente impegnati come progettisti, diverse per tema e contesto, ma accomunate da obbiet- tivi di inclusione e partecipazione comunitaria, ci permette di affrontare la questione, da tempo al centro del dibattito sulle prospettive del design, sull’apparente contraddizione tra design diffuso e design esperto. Attraverso la discus- sione di due progetti, l'articolo si interroga su come com- binare l’inclusione di una pluralità di attori nei processi di elaborazione progettuale e di fruizione partecipata, stigma- tizzando i rischi semplificatori legati al primo, e riaffermando le responsabilità autoriali del design esperto.

Due esperienze di design esperto PER la partecipazione / Calosci, Alfredo; Ceccarelli, Nicolò. - In: MD JOURNAL. - ISSN 2531-9477. - (2020), pp. 86-99.

Due esperienze di design esperto PER la partecipazione

Calosci Alfredo
;
Ceccarelli Nicolò
2020

Abstract

La presentazione di due esperienze di design espositivo che ci hanno visti direttamente impegnati come progettisti, diverse per tema e contesto, ma accomunate da obbiet- tivi di inclusione e partecipazione comunitaria, ci permette di affrontare la questione, da tempo al centro del dibattito sulle prospettive del design, sull’apparente contraddizione tra design diffuso e design esperto. Attraverso la discus- sione di due progetti, l'articolo si interroga su come com- binare l’inclusione di una pluralità di attori nei processi di elaborazione progettuale e di fruizione partecipata, stigma- tizzando i rischi semplificatori legati al primo, e riaffermando le responsabilità autoriali del design esperto.
The presentation of two exhibitions, different in theme and context, but with sharing the goals of enhancing inclusiv- ity and community participation, allows us to address the question, which has long been at the core of the debate on design perspectives, on the apparent contradiction between diffuse and expert design. Through the discussion of the two projects, the article reflects on how we can combine the in- clusion of a plurality of actors in the design process and in a participatory forms of fruition, stigmatizing the simplification risks associated with the first, while reaffirming the authorial responsibilities within the domain of expert design.
Due esperienze di design esperto PER la partecipazione / Calosci, Alfredo; Ceccarelli, Nicolò. - In: MD JOURNAL. - ISSN 2531-9477. - (2020), pp. 86-99.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/248442
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact