Scritture a perdere. Le donne, il cinema, l'industria culturale e la dimenticanza