«Si deve pertanto osare l’esperimento, tentare la fondazione». Nota sul metodo ipotetico- sperimentale di una religione della ragione