La rappresentazione e il valore di legge. Contro i dispositivi