Contratto di formazione e lavoro e inderogabilità degli scatti di anzianità: la «manomissione delle parole» secondo le Sezioni Unite