La Cap43 è una proteina citoplasmatica del peso di 43kDa. Sebbene la sua funzione a livello cellulare non sia ancora ben chiara, essa sembra essere indotta in risposta ad un aumento dei livelli intracellulari dello ione Ca2+, da cui il nome, Calcium protein 43kDa. Un tale aumento della concentrazione di calcio intracellulare è stato osservato in colture cellulari umane a seguito dell’esposizione al nichel, i cui composti sono stati dimostrati tossici o cancerogeni da numerosi studi. Inoltre, la proteina Cap43 viene espressa a bassi livelli nei tessuti sani, ma viene overespressa nelle cellule cancerose di una grande varietà di tumori.1,2 L’alto livello di espressione della proteina negli stati cancerosi e la sua elevata stabilità ne fanno un eccellente marker tumorale. Un modo per comprendere i meccanismi molecolari coinvolti nella tossicità e nella cancerogenicità dei composti del nichel,3,4 dunque, è quello di studiare le caratteristiche di proteine espresse da geni specificamente indotti da questi composti. Per questa ragione abbiamo concentrato la nostra ricerca sullo studio delle interazioni tra il nichel e la Cap43.5,6 La caratteristica interessante di questa proteina è una sequenza monoistidinica di dieci amminoacidi (TRSRSHTSEG) ripetuta consecutivamente per tre volte nella regione C-terminale. Abbiamo pertanto studiato la capacità di coordinazione del nichel su un peptide modello di 30 amminoacidi formato dalla porzione C-terminale della Cap43, TRSRSHTSEG-TRSRSHTSEGTRSRSHTSEG, utilizzando tecniche spettroscopiche come l’NMR mono- e bidimensionale. I risultati ottenuti hanno dimostrato l’esistenza di un interessante sito di legame per il nichel nel dominio C-terminale della proteina Cap43.

Interazione della proteina Cap43 con ioni Ni(II) / Medici, Serenella; Peana, Massimiliano Francesco; Zoroddu, Maria Antonietta. - (2008), pp. 78-79. ((Intervento presentato al convegno SardiniaChem 2008: giornata di studio dedicata alla chimica organica delle molecole biologicamente attive tenutosi a Sassari. Italia nel 30 Maggio 2008.

Interazione della proteina Cap43 con ioni Ni(II)

MEDICI, Serenella;PEANA, Massimiliano Francesco;ZORODDU, Maria Antonietta
2008-01-01

Abstract

La Cap43 è una proteina citoplasmatica del peso di 43kDa. Sebbene la sua funzione a livello cellulare non sia ancora ben chiara, essa sembra essere indotta in risposta ad un aumento dei livelli intracellulari dello ione Ca2+, da cui il nome, Calcium protein 43kDa. Un tale aumento della concentrazione di calcio intracellulare è stato osservato in colture cellulari umane a seguito dell’esposizione al nichel, i cui composti sono stati dimostrati tossici o cancerogeni da numerosi studi. Inoltre, la proteina Cap43 viene espressa a bassi livelli nei tessuti sani, ma viene overespressa nelle cellule cancerose di una grande varietà di tumori.1,2 L’alto livello di espressione della proteina negli stati cancerosi e la sua elevata stabilità ne fanno un eccellente marker tumorale. Un modo per comprendere i meccanismi molecolari coinvolti nella tossicità e nella cancerogenicità dei composti del nichel,3,4 dunque, è quello di studiare le caratteristiche di proteine espresse da geni specificamente indotti da questi composti. Per questa ragione abbiamo concentrato la nostra ricerca sullo studio delle interazioni tra il nichel e la Cap43.5,6 La caratteristica interessante di questa proteina è una sequenza monoistidinica di dieci amminoacidi (TRSRSHTSEG) ripetuta consecutivamente per tre volte nella regione C-terminale. Abbiamo pertanto studiato la capacità di coordinazione del nichel su un peptide modello di 30 amminoacidi formato dalla porzione C-terminale della Cap43, TRSRSHTSEG-TRSRSHTSEGTRSRSHTSEG, utilizzando tecniche spettroscopiche come l’NMR mono- e bidimensionale. I risultati ottenuti hanno dimostrato l’esistenza di un interessante sito di legame per il nichel nel dominio C-terminale della proteina Cap43.
Interazione della proteina Cap43 con ioni Ni(II) / Medici, Serenella; Peana, Massimiliano Francesco; Zoroddu, Maria Antonietta. - (2008), pp. 78-79. ((Intervento presentato al convegno SardiniaChem 2008: giornata di studio dedicata alla chimica organica delle molecole biologicamente attive tenutosi a Sassari. Italia nel 30 Maggio 2008.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/51739
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact