Through two lab experiments based on realistic stimuli that portrayed FMCG that “incorporated” the typical elements of the Müller-Lyer (M-L) visual illusion into the package, we show how it is possible to alter the perception of the relative number of product sets in comparison. In the first experiment, assuming comparisons between sets of eight items, the participating subjects perceived in a large number of trials (67% of a total of 600; p<0.01) the sets of products with packages that integrated the “chevron” elements of the M-L illusion turned inward as more numerous than those with packages having “chevron” elements turned outward (p<0.01). Similar results were obtained in a second experiment with sets of six products (78% out of 600 trials; p<0.01). The results have managerial implications: producers and retailers could consider “incorporating” the M-L illusion into the package to increase the visibility of some products influencing sales.

Attraverso due esperimenti di laboratorio basati su stimoli realistici che ritraevano FMCG che “incorporavano” nel package gli elementi tipici dell’illusione visiva di Müller-Lyer (M-L), mostriamo come sia possibile alterare la percezione della numerosità relativa di insiemi di referenze a confronto. Nel primo esperimento, assumendo confronti tra insiemi di item da otto facing, i soggetti partecipanti percepivano in un gran numero di trial (67% su un totale di 600; p<0,01) gli insiemi di prodotti con package che integravano gli elementi apicali dell’illusione di M-L rivolti verso l’interno come più numerosi di quelli con confezioni aventi elementi apicali rivolti all’esterno. Risultati analoghi sono stati ottenuti in un secondo esperimento con insiemi di prodotti composti da sei facing (78% su 600 trial; p<0,01). Il nostro lavoro presenta alcune implicazioni manageriali: i produttori e i retailer potrebbero valutare di “incorporare” l’illusione visiva di M-L nel package di prodotto per aumentarne la visibilità, favorendone in tal modo le vendite.

Illusioni visive “nascoste” nel package ed effetti sulla quantità percepita di spazio espositivo allocato ad una referenza / Porcheddu, Daniele; Usai, Antonio; Pinna, Baingio; Massara, Francesco. - (2022), pp. 1-7. ((Intervento presentato al convegno Next Generation Marketing People, Planet, Place: cooperation & shared value for a new era of critical marketing tenutosi a Salerno nel 20-21 ottobre 2022.

Illusioni visive “nascoste” nel package ed effetti sulla quantità percepita di spazio espositivo allocato ad una referenza

Daniele Porcheddu
;
Antonio Usai;Baingio Pinna;
2022

Abstract

Attraverso due esperimenti di laboratorio basati su stimoli realistici che ritraevano FMCG che “incorporavano” nel package gli elementi tipici dell’illusione visiva di Müller-Lyer (M-L), mostriamo come sia possibile alterare la percezione della numerosità relativa di insiemi di referenze a confronto. Nel primo esperimento, assumendo confronti tra insiemi di item da otto facing, i soggetti partecipanti percepivano in un gran numero di trial (67% su un totale di 600; p<0,01) gli insiemi di prodotti con package che integravano gli elementi apicali dell’illusione di M-L rivolti verso l’interno come più numerosi di quelli con confezioni aventi elementi apicali rivolti all’esterno. Risultati analoghi sono stati ottenuti in un secondo esperimento con insiemi di prodotti composti da sei facing (78% su 600 trial; p<0,01). Il nostro lavoro presenta alcune implicazioni manageriali: i produttori e i retailer potrebbero valutare di “incorporare” l’illusione visiva di M-L nel package di prodotto per aumentarne la visibilità, favorendone in tal modo le vendite.
9788894391886
Through two lab experiments based on realistic stimuli that portrayed FMCG that “incorporated” the typical elements of the Müller-Lyer (M-L) visual illusion into the package, we show how it is possible to alter the perception of the relative number of product sets in comparison. In the first experiment, assuming comparisons between sets of eight items, the participating subjects perceived in a large number of trials (67% of a total of 600; p&lt;0.01) the sets of products with packages that integrated the “chevron” elements of the M-L illusion turned inward as more numerous than those with packages having “chevron” elements turned outward (p&lt;0.01). Similar results were obtained in a second experiment with sets of six products (78% out of 600 trials; p&lt;0.01). The results have managerial implications: producers and retailers could consider “incorporating” the M-L illusion into the package to increase the visibility of some products influencing sales.
Illusioni visive “nascoste” nel package ed effetti sulla quantità percepita di spazio espositivo allocato ad una referenza / Porcheddu, Daniele; Usai, Antonio; Pinna, Baingio; Massara, Francesco. - (2022), pp. 1-7. ((Intervento presentato al convegno Next Generation Marketing People, Planet, Place: cooperation & shared value for a new era of critical marketing tenutosi a Salerno nel 20-21 ottobre 2022.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/298344
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact