L’obbligo di risoluzione del contratto d’appalto “anticomunitario” nella giurisprudenza della Corte di Giustizia