The archaeological surveys carried out around the Punic-Roman city of Neapolis (Sardinia) allow to suppose the presence of a previous Phoenician centre and to reconstruct the changes of the urban and suburban landscapes from the Nuragic to the Byzantine period.

Le prospezioni archeologiche condotte attorno alla città punico-romana di Neapolis (Sardegna) hanno consentito di ipotizzare l’esistenza di un precedente centro fenicio e di ricostruire le trasformazioni dei paesaggi urbani e periurbani tra l’età nuragica e quella bizantina.

Archeologia del paesaggio neapolitano / Garau, Elisabetta. - (2005), pp. 34-36.

Archeologia del paesaggio neapolitano

GARAU, Elisabetta
2005

Abstract

Le prospezioni archeologiche condotte attorno alla città punico-romana di Neapolis (Sardegna) hanno consentito di ipotizzare l’esistenza di un precedente centro fenicio e di ricostruire le trasformazioni dei paesaggi urbani e periurbani tra l’età nuragica e quella bizantina.
The archaeological surveys carried out around the Punic-Roman city of Neapolis (Sardinia) allow to suppose the presence of a previous Phoenician centre and to reconstruct the changes of the urban and suburban landscapes from the Nuragic to the Byzantine period.
Archeologia del paesaggio neapolitano / Garau, Elisabetta. - (2005), pp. 34-36.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/88276
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact