Il tema che il presente contributo affronta è quello del collegamento tra flussi migratori e processi di sviluppo dei paesi di origine dei migranti. Considerare il nesso migrazioni-sviluppo significa indagare nel dettaglio il ruolo che i flussi migratori stanno giocando nella promozione dello sviluppo dei paesi di origine dei migranti. Il riferimento è in particolare al contatto sempre più stretto che questi ultimi tendono a mantenere con i paesi di origine attraverso, ad esempio, un consistente incremento delle rimesse economiche inviate e alle maggiori opportunità di comunicazione offerte dalle innovazioni tecnologiche; alla possibilità di dare vita a forme di mobilità, non più solo di tipo lineare o statico ma anche di tipo circolare o dinamico, che prevedono la possibilità di più frequenti ritorni a casa e di nuove partenze verso lo stesso o altri paesi di accoglienza. Questo genere di esperienze, che spesso viene reso attraverso il termine “transnazionalismo”, sembra rappresentare un terreno di ricerca particolarmente fecondo e utile a comprendere le migrazioni contemporanee. Il contributo evidenzia il ruolo che il transnazionalismo può assumere nel promuovere un approccio di politica di cooperazione allo sviluppo e dell’immigrazione centrato sulla valorizzazione delle reti dei migranti per la circolazione di conoscenze e capacità, commercio, investimenti, aiuti comunitari, trasformazioni culturali e politiche tra paese di arrivo e di origine. Di qui l’attenzione rivolta alle politiche di co-sviluppo promosse in ambito europeo al fine di sostenere positive correlazioni tra migrazioni e sviluppo. Si dà conto di come strategie pubbliche mirate e adeguate accrescano effettivamente l’impatto positivo della migrazione in termini di co-sviluppo, valorizzando il ruolo dei migranti stessi come agenti primari e privilegiati di tale processo ma si evidenziano anche, con riferimento ad alcuni casi specifici, limiti e ostacoli strutturali da tenere necessariamente in conto.

Migrazioni transnazionali, sviluppo e cosviluppo / Cocco, Mariantonietta. - (2012), pp. 267-279.

Migrazioni transnazionali, sviluppo e cosviluppo

COCCO, Mariantonietta
2012

Abstract

Il tema che il presente contributo affronta è quello del collegamento tra flussi migratori e processi di sviluppo dei paesi di origine dei migranti. Considerare il nesso migrazioni-sviluppo significa indagare nel dettaglio il ruolo che i flussi migratori stanno giocando nella promozione dello sviluppo dei paesi di origine dei migranti. Il riferimento è in particolare al contatto sempre più stretto che questi ultimi tendono a mantenere con i paesi di origine attraverso, ad esempio, un consistente incremento delle rimesse economiche inviate e alle maggiori opportunità di comunicazione offerte dalle innovazioni tecnologiche; alla possibilità di dare vita a forme di mobilità, non più solo di tipo lineare o statico ma anche di tipo circolare o dinamico, che prevedono la possibilità di più frequenti ritorni a casa e di nuove partenze verso lo stesso o altri paesi di accoglienza. Questo genere di esperienze, che spesso viene reso attraverso il termine “transnazionalismo”, sembra rappresentare un terreno di ricerca particolarmente fecondo e utile a comprendere le migrazioni contemporanee. Il contributo evidenzia il ruolo che il transnazionalismo può assumere nel promuovere un approccio di politica di cooperazione allo sviluppo e dell’immigrazione centrato sulla valorizzazione delle reti dei migranti per la circolazione di conoscenze e capacità, commercio, investimenti, aiuti comunitari, trasformazioni culturali e politiche tra paese di arrivo e di origine. Di qui l’attenzione rivolta alle politiche di co-sviluppo promosse in ambito europeo al fine di sostenere positive correlazioni tra migrazioni e sviluppo. Si dà conto di come strategie pubbliche mirate e adeguate accrescano effettivamente l’impatto positivo della migrazione in termini di co-sviluppo, valorizzando il ruolo dei migranti stessi come agenti primari e privilegiati di tale processo ma si evidenziano anche, con riferimento ad alcuni casi specifici, limiti e ostacoli strutturali da tenere necessariamente in conto.
978-88-568-3907-4
Migrazioni transnazionali, sviluppo e cosviluppo / Cocco, Mariantonietta. - (2012), pp. 267-279.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/76704
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact