The dominant characteristic of Sardinia’s rural landscape is its vastness. Maquis and permanent natural pastures extend over almost half of the island, whereas tall woods and farmland are found in specifi c districts, the former on hills and mountains, the latter in the plain and around towns. Land classifi ed as woodland occupies over 50% of the island. The utilized agricultural surface amounts to about 42.4% of the total, with a prevalence of pastures (51.5%) over cropland. The island’s landscape is hence not that of a “Mediterranean garden”, but rather one of steppes, oak savannahs, and a disorderly but not disharmonic, colorful mosaic of shrubberies. This is the result of a centuries-long process during which freegrazing sheep put its stamp on the natural environment, giving the Sardinian landscape a character that is unique in Italy.

Il carattere dominante del paesaggio rurale della Sardegna è l’estensività: macchia mediterranea e pascoli naturali permanenti occupano quasi la metà dell’isola, mentre i boschi di alto fusto e le colture agrarie occupano specifi ci comprensori, prevalentemente in collina e montagna i primi, in pianura e nelle aree periurbane le seconde. Il territorio classifi cato come bosco occupa quindi più del 50% dell’isola, mentre la superfi cie agricola utilizzata è pari a circa il 42,4%, con una dominanza dei pascoli (51,5%) sulla porzione coltivata. Il paesaggio risultante non è, quindi, di norma quello del «giardino mediterraneo», ma piuttosto quello della steppa, della savana quercina e di un disordinato, ma non disarmonico, colorato mosaico di arbusteti. Si tratta del risultato di un secolare processo nel quale l’allevamento brado degli ovini ha impresso le sue forme alla base naturale conferendo un carattere unico e inconfondibile al paesaggio sardo nel panorama italiano.

Sardegna / Dettori, Sandro; Marino, E.; Cullotta, S.; Filigheddu, Maria Rosaria. - (2010), pp. 523-538.

Sardegna

DETTORI, Sandro;FILIGHEDDU, Maria Rosaria;NIEDDU, Giovanni;FALQUI, Antonello;
2010

Abstract

Il carattere dominante del paesaggio rurale della Sardegna è l’estensività: macchia mediterranea e pascoli naturali permanenti occupano quasi la metà dell’isola, mentre i boschi di alto fusto e le colture agrarie occupano specifi ci comprensori, prevalentemente in collina e montagna i primi, in pianura e nelle aree periurbane le seconde. Il territorio classifi cato come bosco occupa quindi più del 50% dell’isola, mentre la superfi cie agricola utilizzata è pari a circa il 42,4%, con una dominanza dei pascoli (51,5%) sulla porzione coltivata. Il paesaggio risultante non è, quindi, di norma quello del «giardino mediterraneo», ma piuttosto quello della steppa, della savana quercina e di un disordinato, ma non disarmonico, colorato mosaico di arbusteti. Si tratta del risultato di un secolare processo nel quale l’allevamento brado degli ovini ha impresso le sue forme alla base naturale conferendo un carattere unico e inconfondibile al paesaggio sardo nel panorama italiano.
978-88-420-9617-7
The dominant characteristic of Sardinia’s rural landscape is its vastness. Maquis and permanent natural pastures extend over almost half of the island, whereas tall woods and farmland are found in specifi c districts, the former on hills and mountains, the latter in the plain and around towns. Land classifi ed as woodland occupies over 50% of the island. The utilized agricultural surface amounts to about 42.4% of the total, with a prevalence of pastures (51.5%) over cropland. The island’s landscape is hence not that of a “Mediterranean garden”, but rather one of steppes, oak savannahs, and a disorderly but not disharmonic, colorful mosaic of shrubberies. This is the result of a centuries-long process during which freegrazing sheep put its stamp on the natural environment, giving the Sardinian landscape a character that is unique in Italy.
Sardegna / Dettori, Sandro; Marino, E.; Cullotta, S.; Filigheddu, Maria Rosaria. - (2010), pp. 523-538.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/75838
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact