Anche in Sardegna, come in altre regioni italiane, è stata individuata nel 2005 una nuova compartimentazione amministrativo-territoriale, aggiungendo alle circoscrizioni storiche di Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano quattro nuove provincie, ispirate a linee di sviluppo locale differenziate: in alcuni casi anticipandone le evoluzioni; in altre, sanzionando istanze e emergenze già prodottesi. Sul piano politico e territoriale merita speciale attenzione il fatto che la creazione di un nuovo ente provinciale recepisca e venga condizionato dalla cifra delle densità, delle funzioni e dei ruoli urbani attivi. La costruzione di una cartografia dei ruoli urbani dimostra che, deboli e rarefatte appaiono le polarità intermedie incistate nei territori interni; laddove più energici si presentano, anche per contrasto, gli interventi che specie ad opera del turismo diffusamente segnano la linea di costa. Non sempre, insomma, corrispondono adeguati attributi territoriali alle condizioni di autonomia amministrativa nelle quali lo spazio sardo viene rideterminato.

Le città della Sardegna: dal bipolarismo alla rete della multifocalità / Brundu, Brunella; F., Boggio; M., Memoli. - 1387.22:(2007), pp. 307-339.

Le città della Sardegna: dal bipolarismo alla rete della multifocalità

BRUNDU, Brunella;
2007

Abstract

Anche in Sardegna, come in altre regioni italiane, è stata individuata nel 2005 una nuova compartimentazione amministrativo-territoriale, aggiungendo alle circoscrizioni storiche di Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano quattro nuove provincie, ispirate a linee di sviluppo locale differenziate: in alcuni casi anticipandone le evoluzioni; in altre, sanzionando istanze e emergenze già prodottesi. Sul piano politico e territoriale merita speciale attenzione il fatto che la creazione di un nuovo ente provinciale recepisca e venga condizionato dalla cifra delle densità, delle funzioni e dei ruoli urbani attivi. La costruzione di una cartografia dei ruoli urbani dimostra che, deboli e rarefatte appaiono le polarità intermedie incistate nei territori interni; laddove più energici si presentano, anche per contrasto, gli interventi che specie ad opera del turismo diffusamente segnano la linea di costa. Non sempre, insomma, corrispondono adeguati attributi territoriali alle condizioni di autonomia amministrativa nelle quali lo spazio sardo viene rideterminato.
978-88-464-8428-4
Le città della Sardegna: dal bipolarismo alla rete della multifocalità / Brundu, Brunella; F., Boggio; M., Memoli. - 1387.22:(2007), pp. 307-339.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/74923
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact