La mobilità geografica connessa alla pratica turistica è un fenomeno in continua espansione, come confermato dai numeri complessivi dei suoi fruitori e così anche dalla dimensione globale in cui si esprime. Esso ha assunto, ormai, i connotati di un comparto produttivo strategico a motivo degli indubbi vantaggi che questo tipo di “industria” genera nel quadro dell’economia internazionale. Alla crescente quota di spazio consumato e all’enorme quantità di beni prodotti e servizi attivati si accompagnano, inevitabilmente, diffuse e pesanti esternalità: modificazioni dell’ambiente con processi di inquinamento e degrado paesaggistico, congestione dei trasporti, perdita dell’identità locale, solo per citarne alcune.

Per un turismo sostenibile / Donato, Carlo. - 1:(2007), pp. 13-50.

Per un turismo sostenibile

DONATO, Carlo
2007

Abstract

La mobilità geografica connessa alla pratica turistica è un fenomeno in continua espansione, come confermato dai numeri complessivi dei suoi fruitori e così anche dalla dimensione globale in cui si esprime. Esso ha assunto, ormai, i connotati di un comparto produttivo strategico a motivo degli indubbi vantaggi che questo tipo di “industria” genera nel quadro dell’economia internazionale. Alla crescente quota di spazio consumato e all’enorme quantità di beni prodotti e servizi attivati si accompagnano, inevitabilmente, diffuse e pesanti esternalità: modificazioni dell’ambiente con processi di inquinamento e degrado paesaggistico, congestione dei trasporti, perdita dell’identità locale, solo per citarne alcune.
978-88-8303-227-1
Per un turismo sostenibile / Donato, Carlo. - 1:(2007), pp. 13-50.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/74722
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact