L'articolo illustra in maniera dettagliata il contenuto del contratto di trasporto terrestre di cose, con riferimento specifico alla modalità stradale. In particolare viene analizzata, oltre alla disciplina generale dettata dal codice civile, anche la disciplina del contratto di autotrasporto di cose per conto di terzi, oggetto di una serie di significativi interventi legislativi che hanno dato vita ad un sottotipo di contratto di trasporto, caratterizzato dalla necessità di possesso del requisito della professionalità in capo al vettore. Vengono prese in considerazione le principali novità derivanti dall'approvazione del decreto legislativo n. 286/2005, avuto riguardo soprattutto ai soggetti, alla forma ed alla documentazione del contratto, alla liberalizzazione del corrispettivo (abrogazione delle tariffe a forcella e regime transitorio), all'unificazione del limite risarcitorio. Sono riportate le posizioni della dottrina e gli orientamenti giurisprudenziali sulle principali questioni relative ai profili applicativi della disciplina, specie con riferimento alla responsabilità del vettore per la perdita o l'avaria delle merci, anche nelle ipotesi di cooperazione di una pluralità di vettori nella fase esecutiva del contratto.

Il trasporto stradale di cose / Benelli, Gianfranco. - II - aggiornamento:(2008), pp. 303-368.

Il trasporto stradale di cose

BENELLI, Gianfranco
2008

Abstract

L'articolo illustra in maniera dettagliata il contenuto del contratto di trasporto terrestre di cose, con riferimento specifico alla modalità stradale. In particolare viene analizzata, oltre alla disciplina generale dettata dal codice civile, anche la disciplina del contratto di autotrasporto di cose per conto di terzi, oggetto di una serie di significativi interventi legislativi che hanno dato vita ad un sottotipo di contratto di trasporto, caratterizzato dalla necessità di possesso del requisito della professionalità in capo al vettore. Vengono prese in considerazione le principali novità derivanti dall'approvazione del decreto legislativo n. 286/2005, avuto riguardo soprattutto ai soggetti, alla forma ed alla documentazione del contratto, alla liberalizzazione del corrispettivo (abrogazione delle tariffe a forcella e regime transitorio), all'unificazione del limite risarcitorio. Sono riportate le posizioni della dottrina e gli orientamenti giurisprudenziali sulle principali questioni relative ai profili applicativi della disciplina, specie con riferimento alla responsabilità del vettore per la perdita o l'avaria delle merci, anche nelle ipotesi di cooperazione di una pluralità di vettori nella fase esecutiva del contratto.
978-88-598-0244-0
Il trasporto stradale di cose / Benelli, Gianfranco. - II - aggiornamento:(2008), pp. 303-368.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/74708
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact