La valenza medico-psicologica di tristitia nel lessico penitenziale di Ambrogio