La dimensione ambientale invita a modificare i punti di osservazione, gli approcci, i metodi, le tecniche e gli strumenti per affrontare i problemi di trasformazione urbana e territoriale. L'integrazione tra processi ambientali e processi urbani può essere, in questo senso, interpretata come un'opportunità per la creazione di nuove forme di interazione tra lo spazio delle attività dell'uomo e la dimensione biologica dell'ambiente, in cui il progetto reinterpreta approcci tradizionali per muovere verso l'esplorazione di nuovi territori del progetto.

Il linguaggio del progetto: la tettonica e altri lemmi della poetica di costruzione / Plaisant, Alessandro. - (2003), pp. 174-195.

Il linguaggio del progetto: la tettonica e altri lemmi della poetica di costruzione

PLAISANT, Alessandro
2003

Abstract

La dimensione ambientale invita a modificare i punti di osservazione, gli approcci, i metodi, le tecniche e gli strumenti per affrontare i problemi di trasformazione urbana e territoriale. L'integrazione tra processi ambientali e processi urbani può essere, in questo senso, interpretata come un'opportunità per la creazione di nuove forme di interazione tra lo spazio delle attività dell'uomo e la dimensione biologica dell'ambiente, in cui il progetto reinterpreta approcci tradizionali per muovere verso l'esplorazione di nuovi territori del progetto.
9788846446763
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/72963
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact