La forte concentrazione degli Herenni nell'ager Karalitanus e il ricordo di almeno due senatori nelle iscrizioni della Sardegna potrebbero suggerire che gli Herenni clarissimi negli anni 80-150 d.C. fossero di origine sarda e non iberica, con proprietà nella parte meridionale dell'isola e a Tibur (Tivoli). Si propone una nuova lettura per AE, 2003, 811 e la ricostruzione dell'albero genealogico della famiglia, legatasi agli Helvidii Prisci durante il principato di Traiano nell'ambito di una temperie culturale mirante a cancellare il ricordo del principato di Domiziano

... cuius ossa ex Sardinia traslata sunt: alcune osservazioni sugli Herennii di Sardegna / Ibba, Antonio. - (2008), pp. 111-135. ((Intervento presentato al convegno Epigrafia romana in Sardegna. tenutosi a Sant'Antioco nel 14-15 luglio 2007.

... cuius ossa ex Sardinia traslata sunt: alcune osservazioni sugli Herennii di Sardegna

IBBA, Antonio
Writing – Original Draft Preparation
2008

Abstract

La forte concentrazione degli Herenni nell'ager Karalitanus e il ricordo di almeno due senatori nelle iscrizioni della Sardegna potrebbero suggerire che gli Herenni clarissimi negli anni 80-150 d.C. fossero di origine sarda e non iberica, con proprietà nella parte meridionale dell'isola e a Tibur (Tivoli). Si propone una nuova lettura per AE, 2003, 811 e la ricostruzione dell'albero genealogico della famiglia, legatasi agli Helvidii Prisci durante il principato di Traiano nell'ambito di una temperie culturale mirante a cancellare il ricordo del principato di Domiziano
978-88-430-4520-4
... cuius ossa ex Sardinia traslata sunt: alcune osservazioni sugli Herennii di Sardegna / Ibba, Antonio. - (2008), pp. 111-135. ((Intervento presentato al convegno Epigrafia romana in Sardegna. tenutosi a Sant'Antioco nel 14-15 luglio 2007.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/72591
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact