La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un'affezione polmonare cronica, caratterizzata da una ostruzione bronchiale, lentamente progressiva, causata da un processo infiammatorio delle vie aeree e del parenchima polmonare. In Italia è responsabile del 50-55% dei decessi per malattie dell’apparato respiratorio, che risultano la terza causa di morte. La prevalenza nella popolazione generale è del 6,2% circa ed è in continuo aumento prevalentemente a causa dell’invecchiamento della popolazione. I farmaci utilizzati per il trattamento della BPCO sono relativamente pochi e orientati alla riduzione delle manifestazioni cliniche; nessuno è risolutivo a causa della multifattorialità eziopatogenica della malattia. L’assistenza domiciliare prevede l’ossigeno terapia a lungo termine (long term oxygen therapy LTOT) ovvero la somministrazione di ossigeno per almeno 15 ore al giorno. È una terapia molto efficace in tutte quelle forme di BPCO che si accompagnano a diminuzione stabile della pressione parziale dell’ossigeno nel sangue arterioso.

Home Care nella BPCO e valutazione dell’impatto economico dei trattamenti terapeutici utilizzati / Moretti, Mario Domenico Luigi; Marchi, Paolo; Azara, Luana; Serra, Eleonora; Arca, Michele; SANNA MARIA, Elena; MORETTI GRAZIA MARIA, Rita. - (2013), pp. 6 1-6 1. ((Intervento presentato al convegno Congresso Nazionale CARD.

Home Care nella BPCO e valutazione dell’impatto economico dei trattamenti terapeutici utilizzati

MORETTI, Mario Domenico Luigi;
2013

Abstract

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un'affezione polmonare cronica, caratterizzata da una ostruzione bronchiale, lentamente progressiva, causata da un processo infiammatorio delle vie aeree e del parenchima polmonare. In Italia è responsabile del 50-55% dei decessi per malattie dell’apparato respiratorio, che risultano la terza causa di morte. La prevalenza nella popolazione generale è del 6,2% circa ed è in continuo aumento prevalentemente a causa dell’invecchiamento della popolazione. I farmaci utilizzati per il trattamento della BPCO sono relativamente pochi e orientati alla riduzione delle manifestazioni cliniche; nessuno è risolutivo a causa della multifattorialità eziopatogenica della malattia. L’assistenza domiciliare prevede l’ossigeno terapia a lungo termine (long term oxygen therapy LTOT) ovvero la somministrazione di ossigeno per almeno 15 ore al giorno. È una terapia molto efficace in tutte quelle forme di BPCO che si accompagnano a diminuzione stabile della pressione parziale dell’ossigeno nel sangue arterioso.
Home Care nella BPCO e valutazione dell’impatto economico dei trattamenti terapeutici utilizzati / Moretti, Mario Domenico Luigi; Marchi, Paolo; Azara, Luana; Serra, Eleonora; Arca, Michele; SANNA MARIA, Elena; MORETTI GRAZIA MARIA, Rita. - (2013), pp. 6 1-6 1. ((Intervento presentato al convegno Congresso Nazionale CARD.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/71870
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact