INTRODUZIONE: Il Dipartimento rappresenta un’organizzazione integrata di unità operative omogenee, affini o complementari, ciascuna con obiettivi specifici, ma che concorrono al perseguimento di comuni obiettivi di salute. Per assicurare l'integrazione delle attività assistenziali, didattiche e di ricerca, nelle Aziende Ospedaliero-Universitarie (AOU) il modello adottato è quello del Dipartimento ad Attività Integrata (DAI). OBIETTIVI: Approfondire le conoscenze sul modello organizzativo previsto dai DAI e sulla loro differente applicazione nei vari contesti territoriali anche al fine di una razionale adozione in ambito locale dove, essendo stata recentemente istituita l’AOU, non è stato ancora stilato l’atto aziendale. MATERIALI E METODI: È stata raccolta un’ampia bibliografia sia normativa (nazionale e regionale riferita, soprattutto, alle linee guida per la stesura degli atti aziendali e gli stessi atti aziendali adottati) sia scientifico–organizzativa inerente, in particolare, le AOU e sono stati valutati numerosi aspetti riguardanti le risorse strutturali, umane e logistiche locali. RISULTATI: Su 27 AOU “censite”, quasi tutte le AOU sono organizzate in dipartimenti. Nonostante i dipartimenti assistenziali debbano rappresentare una forma residuale di modello organizzativo, questi persistono nella metà dei casi e, nel 57,6% sono attivati DAI, mentre in 4 AOU risultano attivi sia dipartimenti assistenziali sia DAI. In un’Azienda sono stati costituiti i Raggruppamenti di Unità Operative e, in un’altra, permangono aree funzionali aggregate da intendersi come anticipazione dei dipartimenti. Il numero dei dipartimenti attivati varia da un minimo di 5 ad un massimo di 30. CONCLUSIONI: L’indagine ha permesso di evidenziare che raramente i dipartimenti attivati sono configurati come veri e propri DAI, aspetto che rimarca la necessità di profondere un ulteriore impegno nell’attuazione di questo rilevante modello operativo che permette una moderna gestione manageriale

Il Dipartimento ad attività integrata quale modello di gestione manageriale delle Aziende Ospedaliero Universitarie / Mura, I; Azara, Antonio Alfredo; Montella, Andrea Costantino Mario; Castiglia, Paolo Giuseppino; Maida, A.. - (2009), p. 34. ((Intervento presentato al convegno 2° Congresso Nazionale Società Italiana Medici Manager. Per una sanità di valore. Il ruolo del medico manager tenutosi a Roma nel 16-17 aprile.

Il Dipartimento ad attività integrata quale modello di gestione manageriale delle Aziende Ospedaliero Universitarie

MURA I;AZARA, Antonio Alfredo;MONTELLA, Andrea Costantino Mario;CASTIGLIA, Paolo Giuseppino;
2009-01-01

Abstract

INTRODUZIONE: Il Dipartimento rappresenta un’organizzazione integrata di unità operative omogenee, affini o complementari, ciascuna con obiettivi specifici, ma che concorrono al perseguimento di comuni obiettivi di salute. Per assicurare l'integrazione delle attività assistenziali, didattiche e di ricerca, nelle Aziende Ospedaliero-Universitarie (AOU) il modello adottato è quello del Dipartimento ad Attività Integrata (DAI). OBIETTIVI: Approfondire le conoscenze sul modello organizzativo previsto dai DAI e sulla loro differente applicazione nei vari contesti territoriali anche al fine di una razionale adozione in ambito locale dove, essendo stata recentemente istituita l’AOU, non è stato ancora stilato l’atto aziendale. MATERIALI E METODI: È stata raccolta un’ampia bibliografia sia normativa (nazionale e regionale riferita, soprattutto, alle linee guida per la stesura degli atti aziendali e gli stessi atti aziendali adottati) sia scientifico–organizzativa inerente, in particolare, le AOU e sono stati valutati numerosi aspetti riguardanti le risorse strutturali, umane e logistiche locali. RISULTATI: Su 27 AOU “censite”, quasi tutte le AOU sono organizzate in dipartimenti. Nonostante i dipartimenti assistenziali debbano rappresentare una forma residuale di modello organizzativo, questi persistono nella metà dei casi e, nel 57,6% sono attivati DAI, mentre in 4 AOU risultano attivi sia dipartimenti assistenziali sia DAI. In un’Azienda sono stati costituiti i Raggruppamenti di Unità Operative e, in un’altra, permangono aree funzionali aggregate da intendersi come anticipazione dei dipartimenti. Il numero dei dipartimenti attivati varia da un minimo di 5 ad un massimo di 30. CONCLUSIONI: L’indagine ha permesso di evidenziare che raramente i dipartimenti attivati sono configurati come veri e propri DAI, aspetto che rimarca la necessità di profondere un ulteriore impegno nell’attuazione di questo rilevante modello operativo che permette una moderna gestione manageriale
Il Dipartimento ad attività integrata quale modello di gestione manageriale delle Aziende Ospedaliero Universitarie / Mura, I; Azara, Antonio Alfredo; Montella, Andrea Costantino Mario; Castiglia, Paolo Giuseppino; Maida, A.. - (2009), p. 34. ((Intervento presentato al convegno 2° Congresso Nazionale Società Italiana Medici Manager. Per una sanità di valore. Il ruolo del medico manager tenutosi a Roma nel 16-17 aprile.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/70943
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact