La bitia, donna dalla doppia pupilla per occhio capace di uccidere con lo sguardo, è vista come categoria che funge da marcatore di distinzione della cultura dominante latina rispetto alle periferie culturali, fra cui quella sarda.

Le bitiae / Pinna, Tomasino. - (2003), pp. 521-536.

Le bitiae

PINNA, Tomasino
2003

Abstract

La bitia, donna dalla doppia pupilla per occhio capace di uccidere con lo sguardo, è vista come categoria che funge da marcatore di distinzione della cultura dominante latina rispetto alle periferie culturali, fra cui quella sarda.
Le bitiae / Pinna, Tomasino. - (2003), pp. 521-536.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/65942
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact