Corte costituzionale e trasformazioni della democrazia pluralistica