"Diritto legittimo al sapere e fede incrollabile nella scuola": l'amministrazione comunale di Brescia e l'istruzione popolare dopo l'Unità