Nel volume è delineato un panorama complessivo dell'epistolografia italiana nel suo periodo di nascita e massimo sviluppo. Vengono tracciate coordinate generali per orientarsi in molteplici aspetti linguistici e retorici. In particolare vengono analizzati tutti i trattati e i formulari fino al 1625, e studiate le caratteristiche fondanti di tre imporanti sottogeneri epistolari (lettere familiari, burlesche, dedicatorie). Particolare attenzione è riservata alle lettere di G.B. Marino, che mostrano una complessa dialettica tra tradizione e innovazione.

Teoria e prassi dell'epistolografia italiana tra Cinquecento e primo Seicento. Ricerche linguistiche e retoriche (con particolare riferimento alle lettere di Giambattista Marino) / Matt, Luigi. - (2005).

Teoria e prassi dell'epistolografia italiana tra Cinquecento e primo Seicento. Ricerche linguistiche e retoriche (con particolare riferimento alle lettere di Giambattista Marino)

MATT, Luigi
2005

Abstract

Nel volume è delineato un panorama complessivo dell'epistolografia italiana nel suo periodo di nascita e massimo sviluppo. Vengono tracciate coordinate generali per orientarsi in molteplici aspetti linguistici e retorici. In particolare vengono analizzati tutti i trattati e i formulari fino al 1625, e studiate le caratteristiche fondanti di tre imporanti sottogeneri epistolari (lettere familiari, burlesche, dedicatorie). Particolare attenzione è riservata alle lettere di G.B. Marino, che mostrano una complessa dialettica tra tradizione e innovazione.
88-7573-421-6
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/56182
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact