La distribuzione commerciale corrisponde ad un settore importante dell’attuale contesto socioeconomico e, dal punto di vista giuridico, è caratterizzata dalla presenza di schemi contrattuali sufficientemente consolidati nella prassi degli operatori. Questi schemi sono sorti e si sono sviluppati nel segno dell’atipicità, posto che il fenomeno della distribuzione è rimasto sostanzialmente estraneo al disegno del codice civile, e solo in tempi recenti l’ordinamento interno vi ha dedicato una specifica attenzione. Per altro verso, la distribuzione commerciale è stata ripetutamente presa in considerazione dal legislatore europeo, soprattutto nella prospettiva antitrust ed, in particolare, nella disciplina delle intese verticali. Il quadro normativo che si presenta allo studioso odierno, quindi, è caratterizzato dall’intreccio dialettico tra profili di diritto dei contratti e profili di diritto della concorrenza. Rispetto a questo scenario, il volume intende offrire innanzitutto una ricostruzione degli aspetti funzionali e strutturali dei rapporti contrattuali che caratterizzano il settore della distribuzione commerciale. Alla luce dei risultati conseguiti, l’attenzione si sofferma sul problema dello scioglimento del rapporto e sulle esigenze di tutela conseguenti, nel tentativo di individuare – all’interno della trama delineata dall’ordinamento – alcune soluzioni che siano, al contempo, normativamente fondate ed idonee a rispondere alle istanze di prevedibilità delle decisioni giudiziarie.

I contratti di distribuzione tra causa di scambio e causa associativa / Nervi, Andrea. - (2011).

I contratti di distribuzione tra causa di scambio e causa associativa

NERVI, Andrea
2011

Abstract

La distribuzione commerciale corrisponde ad un settore importante dell’attuale contesto socioeconomico e, dal punto di vista giuridico, è caratterizzata dalla presenza di schemi contrattuali sufficientemente consolidati nella prassi degli operatori. Questi schemi sono sorti e si sono sviluppati nel segno dell’atipicità, posto che il fenomeno della distribuzione è rimasto sostanzialmente estraneo al disegno del codice civile, e solo in tempi recenti l’ordinamento interno vi ha dedicato una specifica attenzione. Per altro verso, la distribuzione commerciale è stata ripetutamente presa in considerazione dal legislatore europeo, soprattutto nella prospettiva antitrust ed, in particolare, nella disciplina delle intese verticali. Il quadro normativo che si presenta allo studioso odierno, quindi, è caratterizzato dall’intreccio dialettico tra profili di diritto dei contratti e profili di diritto della concorrenza. Rispetto a questo scenario, il volume intende offrire innanzitutto una ricostruzione degli aspetti funzionali e strutturali dei rapporti contrattuali che caratterizzano il settore della distribuzione commerciale. Alla luce dei risultati conseguiti, l’attenzione si sofferma sul problema dello scioglimento del rapporto e sulle esigenze di tutela conseguenti, nel tentativo di individuare – all’interno della trama delineata dall’ordinamento – alcune soluzioni che siano, al contempo, normativamente fondate ed idonee a rispondere alle istanze di prevedibilità delle decisioni giudiziarie.
978-88-495-2282-2
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/53446
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact