Il tema della rigenerazione urbana è molto sentito da parte della società contemporanea. Dal punto di vista costruttivo appare importante per la maggiore sensibilità ai temi della sostenibilità ambientale e per l'impiego di tecnologie e materiali innovativi orientati all'efficienza energetica. In questi casi si richiede l'uso di approcci progettuali, tecnologici e materici “smart”. Con “smart” si intendono sia le tecnologie con caratteristiche di rimovibilità, temporaneità, sostenibilità, sia il pensiero che sta all'origine della soluzione tecnica. Sovente un uso innovativo della tecnologia consolidata può dare risultati insperati: l’uso di tecnologie cromatiche e luminose per la rigenerazione urbana può essere la soluzione che risponde a requisiti di “rimovibilità, temporaneità, sostenibilità, ecc.” e al contempo assolvere egregiamente al concetto di “valorizzazione” ambientale. Nei casi studio analizzati durante una ricerca sono state riscontrate soluzioni che utilizzano la luce e/o il colore come mezzi espressivi, e tecnologie che interagiscono con l'ambiente in maniera statica, attiva, reattiva o interattiva. La possibilità di integrare nel sistema di facciata o nello spazio aperto sistemi che utilizzano strumenti sensoriali come luce, colore, suono o movimento, permette al progetto di ottenere riscontri tendenzialmente immediati a livello sociale, economico e ambientale. Luce e colore sono fattori determinanti per la percezione visiva e fonti della maggiore carica emotiva che uno spazio possa offrire.

COLORE E LUCE: SOSTENIBILITA’ PER LA RIGENERAZIONE URBANA / Gasparini, Katia. - Vol. XII A:(2016), pp. 163-173. ((Intervento presentato al convegno Colore e Colorimetria Contributi Multidis tenutosi a Milano nel 8-9 settembre 2016.

COLORE E LUCE: SOSTENIBILITA’ PER LA RIGENERAZIONE URBANA

gasparini, katia
2016-01-01

Abstract

Il tema della rigenerazione urbana è molto sentito da parte della società contemporanea. Dal punto di vista costruttivo appare importante per la maggiore sensibilità ai temi della sostenibilità ambientale e per l'impiego di tecnologie e materiali innovativi orientati all'efficienza energetica. In questi casi si richiede l'uso di approcci progettuali, tecnologici e materici “smart”. Con “smart” si intendono sia le tecnologie con caratteristiche di rimovibilità, temporaneità, sostenibilità, sia il pensiero che sta all'origine della soluzione tecnica. Sovente un uso innovativo della tecnologia consolidata può dare risultati insperati: l’uso di tecnologie cromatiche e luminose per la rigenerazione urbana può essere la soluzione che risponde a requisiti di “rimovibilità, temporaneità, sostenibilità, ecc.” e al contempo assolvere egregiamente al concetto di “valorizzazione” ambientale. Nei casi studio analizzati durante una ricerca sono state riscontrate soluzioni che utilizzano la luce e/o il colore come mezzi espressivi, e tecnologie che interagiscono con l'ambiente in maniera statica, attiva, reattiva o interattiva. La possibilità di integrare nel sistema di facciata o nello spazio aperto sistemi che utilizzano strumenti sensoriali come luce, colore, suono o movimento, permette al progetto di ottenere riscontri tendenzialmente immediati a livello sociale, economico e ambientale. Luce e colore sono fattori determinanti per la percezione visiva e fonti della maggiore carica emotiva che uno spazio possa offrire.
9788899513030
COLORE E LUCE: SOSTENIBILITA’ PER LA RIGENERAZIONE URBANA / Gasparini, Katia. - Vol. XII A:(2016), pp. 163-173. ((Intervento presentato al convegno Colore e Colorimetria Contributi Multidis tenutosi a Milano nel 8-9 settembre 2016.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/300049
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact