Questo primo volume dedicato alla storia della didattica prende avvio dall’Umanesimo e da esperienze formative entro/fuori/intorno alle corti italiane tra la fine del Medioevo e l’inizio della modernità. Al centro dei contributi, alcune realtà specifiche della Penisola, con particolare riferimento al settentrione (gli ambienti culturali nei quali si formano i Savoia, gli Sforza, i Gonzaga, gli Este), ma soprattutto le vite, sempre in movimento, e il lavoro intellettuale di tanti magistri, noti (tra cui Vittorino da Feltre) e meno noti, insieme ai loro allievi. La sezione iniziale dell’opera (“Interrogativi di fondo”) pone i quesiti fondamentali che costituiscono il filo rosso del libro: la nascita di proposte e la diffusione di pratiche educative nel XV secolo tra continuità e variazioni, il rapporto originale che si configurò con i classici, l’affiorare di nuove idee di cittadino e di cittadinanza; il tutto ripreso e riletto da una storiografia variamente interessata al tema nei secoli successivi, anche in funzione del delicato percorso di nation building.

Maestri e pratiche educative in età umanistica / Ferrari, Monica; Morandi, Matteo; Piseri, Federico. - 113:(2019).

Maestri e pratiche educative in età umanistica

Federico Piseri
2019-01-01

Abstract

Questo primo volume dedicato alla storia della didattica prende avvio dall’Umanesimo e da esperienze formative entro/fuori/intorno alle corti italiane tra la fine del Medioevo e l’inizio della modernità. Al centro dei contributi, alcune realtà specifiche della Penisola, con particolare riferimento al settentrione (gli ambienti culturali nei quali si formano i Savoia, gli Sforza, i Gonzaga, gli Este), ma soprattutto le vite, sempre in movimento, e il lavoro intellettuale di tanti magistri, noti (tra cui Vittorino da Feltre) e meno noti, insieme ai loro allievi. La sezione iniziale dell’opera (“Interrogativi di fondo”) pone i quesiti fondamentali che costituiscono il filo rosso del libro: la nascita di proposte e la diffusione di pratiche educative nel XV secolo tra continuità e variazioni, il rapporto originale che si configurò con i classici, l’affiorare di nuove idee di cittadino e di cittadinanza; il tutto ripreso e riletto da una storiografia variamente interessata al tema nei secoli successivi, anche in funzione del delicato percorso di nation building.
978-88-284-0082-0
Maestri e pratiche educative in età umanistica / Ferrari, Monica; Morandi, Matteo; Piseri, Federico. - 113:(2019).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/298666
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact