Il saggio analizza la situazione sociolinguistica del nahuatl, la lingua amerindiana più parlata nel Messico contemporaneo, con oltre un milione di parlanti, erede del nahuatl classico parlato dai Mexica/Aztechi al momento della conquista. A dispetto della cifra dei parlanti piuttosto consistente, il nahuatl è oggi una lingua minacciata che soffre di una forte frammentazione geografica, di una costante minorizzazione ideologica e di un massiccio processo di 'casteglianizzazione' a livello morfologico, lessicale e sintattico.

La lingua nahuatl: tra fama e abbandono / Talle', Cristiano. - unico:(2006), pp. 173-180.

La lingua nahuatl: tra fama e abbandono

TALLE', CRISTIANO
2006

Abstract

Il saggio analizza la situazione sociolinguistica del nahuatl, la lingua amerindiana più parlata nel Messico contemporaneo, con oltre un milione di parlanti, erede del nahuatl classico parlato dai Mexica/Aztechi al momento della conquista. A dispetto della cifra dei parlanti piuttosto consistente, il nahuatl è oggi una lingua minacciata che soffre di una forte frammentazione geografica, di una costante minorizzazione ideologica e di un massiccio processo di 'casteglianizzazione' a livello morfologico, lessicale e sintattico.
8843037552
La lingua nahuatl: tra fama e abbandono / Talle', Cristiano. - unico:(2006), pp. 173-180.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/294469
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact