L’esperienza più forte della mia vita”.Costantino Nivola, l’esilio e il mito della comunità