Il mare era ed è, per i Sardi, un elemento fondamentale nel collegamento con la terraferma. Per tale ragione, i traffici marittimi sono stati favoriti a quelli terrestri dando vita a numerosi nuclei insediativi lungo le coste. Si può ragionevolmente ritenere, sulla base degli scavi condotti nell'area, che il litorale tra Castelsardo e l'Isola Rossa, si prestasse agli scopi della navigazione di età romana e al traffico mercantile in considerazione anche del fatto che le imbarcazioni commerciali dell'epoca, di piccolo pescaggio, potevano facilmente trovare riparo ed approdo sulle spiagge stesse, nelle foci fluviali o in alcune insenature della costa a scogliera o tra promontorio e spiaggia. Nel tratto costiero in esame poterono trovare collocazione alcuni piccoli porti secondari, in cui venivano convogliate dalcursus publicusvettovaglie e alcuni generi alimentari facilmente deperibili quali bestiame, carne salata, lardo per l'annona di Roma.

Attracchi e approdi lungo l'estremità orientale del Golfo dell'Asinara (Castelsardo-Isola Rossa)13.2:(2002), pp. 1345-1358. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: atti del 14. Convegno di studio.

Attracchi e approdi lungo l'estremità orientale del Golfo dell'Asinara (Castelsardo-Isola Rossa)

2002

Abstract

Il mare era ed è, per i Sardi, un elemento fondamentale nel collegamento con la terraferma. Per tale ragione, i traffici marittimi sono stati favoriti a quelli terrestri dando vita a numerosi nuclei insediativi lungo le coste. Si può ragionevolmente ritenere, sulla base degli scavi condotti nell'area, che il litorale tra Castelsardo e l'Isola Rossa, si prestasse agli scopi della navigazione di età romana e al traffico mercantile in considerazione anche del fatto che le imbarcazioni commerciali dell'epoca, di piccolo pescaggio, potevano facilmente trovare riparo ed approdo sulle spiagge stesse, nelle foci fluviali o in alcune insenature della costa a scogliera o tra promontorio e spiaggia. Nel tratto costiero in esame poterono trovare collocazione alcuni piccoli porti secondari, in cui venivano convogliate dalcursus publicusvettovaglie e alcuni generi alimentari facilmente deperibili quali bestiame, carne salata, lardo per l'annona di Roma.
88-430-2429-9
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Amucano_M_Attracchi_e_approdi_lungo.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 1.14 MB
Formato Adobe PDF
1.14 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/264801
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact