Le forre rappresentano uno degli ambienti più peculiari e ad elevata valenza ambientale degli ecosistemi fluviali italiani. Diversificando il mosaico paesaggistico, determinano un aumento della biodiversità grazie alle peculiarità topografiche che le caratterizzano (accentuato livello di segregazione rispetto al territorio circostante). In esse particolari fenomeni di speciazione favoriscono quelle comunità biologiche i cui delicati equilibri ecologici non le rendono adatte alla sopravvivenza in ambienti limitrofi più aperti. La segregazione ne rappresenta altresì il principale fattore di rischio ambientale, in quanto da un lato ne limita l'accesso, e quindi la conoscenza, solo a ricercatori in possesso di particolari tecniche di progressione, dall'altro la scarsa percezione visiva che se ne ha le rende il luogo ideale per la pratica di illeciti ambientali. L'A.I.C. (Associazione Italiana Canyoining) ha realizzato e cura dal 1998 un Catasto delle Forre d'Italia, che conta ad oggi più di 600 elementi censiti, rappresentando il più aggiornato e completo catalogo nazionale di questi ambienti. Pur inizialmente concepito come una base dati dedicata alla fruizione ludico-sportiva, le informazioni in esso contenute consentono già alcune importanti interpretazioni ambientali. Tali informazioni, in futuro, con la collaborazione delle società scientifiche di settore, potranno essere ampliate portando ad una migliore comprensione delle peculiarità ecologiche e delle biocenosi che caratterizzano gli ambienti di forra.

Gli Ambienti di forra fluviale e fluviocarsica: la loro importanza nella dinamica degli ecosistemi fluviali ed il ruolo del Catasto delle Forre d'Italia dell'Associazione Italiana Canyoning / Ghiandai, Fabio; Madonia, Paolo; Belluco, Giuliano. - (2006), p. 7. ((Intervento presentato al convegno Ambiente, risorse e sviluppo: atti del 15. Congresso nazionale della Società Italiana di Ecologia.

Gli Ambienti di forra fluviale e fluviocarsica: la loro importanza nella dinamica degli ecosistemi fluviali ed il ruolo del Catasto delle Forre d'Italia dell'Associazione Italiana Canyoning

2006

Abstract

Le forre rappresentano uno degli ambienti più peculiari e ad elevata valenza ambientale degli ecosistemi fluviali italiani. Diversificando il mosaico paesaggistico, determinano un aumento della biodiversità grazie alle peculiarità topografiche che le caratterizzano (accentuato livello di segregazione rispetto al territorio circostante). In esse particolari fenomeni di speciazione favoriscono quelle comunità biologiche i cui delicati equilibri ecologici non le rendono adatte alla sopravvivenza in ambienti limitrofi più aperti. La segregazione ne rappresenta altresì il principale fattore di rischio ambientale, in quanto da un lato ne limita l'accesso, e quindi la conoscenza, solo a ricercatori in possesso di particolari tecniche di progressione, dall'altro la scarsa percezione visiva che se ne ha le rende il luogo ideale per la pratica di illeciti ambientali. L'A.I.C. (Associazione Italiana Canyoining) ha realizzato e cura dal 1998 un Catasto delle Forre d'Italia, che conta ad oggi più di 600 elementi censiti, rappresentando il più aggiornato e completo catalogo nazionale di questi ambienti. Pur inizialmente concepito come una base dati dedicata alla fruizione ludico-sportiva, le informazioni in esso contenute consentono già alcune importanti interpretazioni ambientali. Tali informazioni, in futuro, con la collaborazione delle società scientifiche di settore, potranno essere ampliate portando ad una migliore comprensione delle peculiarità ecologiche e delle biocenosi che caratterizzano gli ambienti di forra.
Gli Ambienti di forra fluviale e fluviocarsica: la loro importanza nella dinamica degli ecosistemi fluviali ed il ruolo del Catasto delle Forre d'Italia dell'Associazione Italiana Canyoning / Ghiandai, Fabio; Madonia, Paolo; Belluco, Giuliano. - (2006), p. 7. ((Intervento presentato al convegno Ambiente, risorse e sviluppo: atti del 15. Congresso nazionale della Società Italiana di Ecologia.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ghiandai_F_Capitolo_libro_2006_Ambienti.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Creative commons
Dimensione 386.84 kB
Formato Adobe PDF
386.84 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/264599
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact