Nell’ultima decade, diverse varietà di leguminose da pascolo di seconda generazione (Loi et al., 2005) selezionate in Australia vengono distribuite nel mercato sementiero europeo, ampliando di fatto la possibilità di scelta dei nostri agricoltori (Sulas, 2005; Porqueddu & González, 2006). Pertanto, è importante valutare i benefici derivanti dalla loro introduzione in sistemi foraggero-zootecnici mediterranei. In questo lavoro condotto in Sardegna si riferisce sull’adattamento e la persistenza di alcune leguminose di seconda generazione.

Leguminose da pascolo di seconda generazione: una opportunità per i sistemi foraggero-zootecnici mediterranei?(2010), pp. 107-108. ((Intervento presentato al convegno 39. Convegno della Società italiana di agronomia: atti.

Leguminose da pascolo di seconda generazione: una opportunità per i sistemi foraggero-zootecnici mediterranei?

2010

Abstract

Nell’ultima decade, diverse varietà di leguminose da pascolo di seconda generazione (Loi et al., 2005) selezionate in Australia vengono distribuite nel mercato sementiero europeo, ampliando di fatto la possibilità di scelta dei nostri agricoltori (Sulas, 2005; Porqueddu & González, 2006). Pertanto, è importante valutare i benefici derivanti dalla loro introduzione in sistemi foraggero-zootecnici mediterranei. In questo lavoro condotto in Sardegna si riferisce sull’adattamento e la persistenza di alcune leguminose di seconda generazione.
9788890438714
Leguminose da pascolo di seconda generazione: una opportunità per i sistemi foraggero-zootecnici mediterranei?(2010), pp. 107-108. ((Intervento presentato al convegno 39. Convegno della Società italiana di agronomia: atti.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Franca_A_Leguminose_da_pascolo_di.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 39.52 kB
Formato Adobe PDF
39.52 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/264398
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact