Il poeta inglese non trascura la grande lezione epica offertagli dai classici ed in particolare da Virgilio, dal quale mutua spesso, come si mostra nel corso del presente lavoro, immagini, situazioni, echi, atmosfera poetica e, talora, il carattere dei personaggi, adattandoli, naturalmente, alle varie situazioni della sua narrazione e mai sovrapponendoli ad essa.La poesia epica tradizionale, quella di Omero e di Virgilio, continua a vivere nelParadise Lostperché Milton accoglie la grande lezione poetica offertagli dai classici e la riecheggia attraverso immagini e riferimenti, talora velati, quelli stessi che Giorgio Paquali ha efficacemente definito come «arte allusiva».

Trasparenze virgiliane in Milton: l'Eneide e il Paradiso perduto / Manca, Mario. - (1988), pp. 133-154.

Trasparenze virgiliane in Milton: l'Eneide e il Paradiso perduto

Manca, Mario
1988

Abstract

Il poeta inglese non trascura la grande lezione epica offertagli dai classici ed in particolare da Virgilio, dal quale mutua spesso, come si mostra nel corso del presente lavoro, immagini, situazioni, echi, atmosfera poetica e, talora, il carattere dei personaggi, adattandoli, naturalmente, alle varie situazioni della sua narrazione e mai sovrapponendoli ad essa.La poesia epica tradizionale, quella di Omero e di Virgilio, continua a vivere nelParadise Lostperché Milton accoglie la grande lezione poetica offertagli dai classici e la riecheggia attraverso immagini e riferimenti, talora velati, quelli stessi che Giorgio Paquali ha efficacemente definito come «arte allusiva».
Trasparenze virgiliane in Milton: l'Eneide e il Paradiso perduto / Manca, Mario. - (1988), pp. 133-154.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Manca_M_Trasparenze_virgiliane_in_Milton.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 856.44 kB
Formato Adobe PDF
856.44 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/263831
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact