Il complesso romano e alto medievale di Santa Filitica è ubicato a pochi metri dal mare, lungo la linea di costa nella località omonima tra Porto Torres e Castelsardo, e più precisamente, tra le località Marritza e Lu Bagnu. Si tratta di un insediamento pluristratificato, costituito dai resti di una villa di età romana imperiale con fasi di prolungato riutilizzo, di un abitato di fine V-VI secolo e di un villaggio di età bizantina, che interessano complessivamente un arco cronologico molto ampio, compreso almeno tra il III ed il IX secolo.Il contesto produttivo di Santa Filitica, che i reperti ceramici inquadrano nell’ambito del VI secolo, riveste un elevato interesse, in quanto unico resto materiale di attività metallurgica di epoca alto medievale nell’Isola. Infatti, a fronte dell’abbondante documentazione letteraria sulla ricchezza mineraria della Sardegna soprattutto di argento, piombo e ferro, non erano note finora testimonianze archeologiche dirette in particolare della metallurgia del ferro per questo periodo né per la precedente epoca romana.

Attività metallurgiche presso l’insediamento tardo antico di Santa Filitica a Sorso: dati preliminari archeologici e archeometrici / Garau, Elisabetta; Mameli, Paola; Rovina, Daniela. - 35.4:(2008), pp. 2673-2696. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: le ricchezze dell’Africa: risorse, produzioni, scambi: atti del 17. Convegno di studio.

Attività metallurgiche presso l’insediamento tardo antico di Santa Filitica a Sorso: dati preliminari archeologici e archeometrici

Garau, Elisabetta;Mameli, Paola;
2008

Abstract

Il complesso romano e alto medievale di Santa Filitica è ubicato a pochi metri dal mare, lungo la linea di costa nella località omonima tra Porto Torres e Castelsardo, e più precisamente, tra le località Marritza e Lu Bagnu. Si tratta di un insediamento pluristratificato, costituito dai resti di una villa di età romana imperiale con fasi di prolungato riutilizzo, di un abitato di fine V-VI secolo e di un villaggio di età bizantina, che interessano complessivamente un arco cronologico molto ampio, compreso almeno tra il III ed il IX secolo.Il contesto produttivo di Santa Filitica, che i reperti ceramici inquadrano nell’ambito del VI secolo, riveste un elevato interesse, in quanto unico resto materiale di attività metallurgica di epoca alto medievale nell’Isola. Infatti, a fronte dell’abbondante documentazione letteraria sulla ricchezza mineraria della Sardegna soprattutto di argento, piombo e ferro, non erano note finora testimonianze archeologiche dirette in particolare della metallurgia del ferro per questo periodo né per la precedente epoca romana.
978-88-430-4833-5
Attività metallurgiche presso l’insediamento tardo antico di Santa Filitica a Sorso: dati preliminari archeologici e archeometrici / Garau, Elisabetta; Mameli, Paola; Rovina, Daniela. - 35.4:(2008), pp. 2673-2696. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: le ricchezze dell’Africa: risorse, produzioni, scambi: atti del 17. Convegno di studio.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rovina_D_Attività_metallurgiche_presso_insediamento.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 9.04 MB
Formato Adobe PDF
9.04 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/262839
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact