Studio sul ritrovamento del Calcolatore di Antikythera nelle acque antistanti l’omonima isola greca fra l’Egeo e lo Jonio, assieme ad altri oggetti di un carico databile tra 80 e 50 a.C. probabilmente diretto a Roma, certamente tra le più sorprendenti scoperte archeologiche dell’ultimo secolo.

Un Frammento del Planetario di Archimede da Olbia / D'Oriano, Rubens; Pastore, Giovanni. - 37.3:(2010), pp. 1777-1813. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: i luoghi e le forme dei mestieri: atti del 18. Convegno di studio.

Un Frammento del Planetario di Archimede da Olbia

2010

Abstract

Studio sul ritrovamento del Calcolatore di Antikythera nelle acque antistanti l’omonima isola greca fra l’Egeo e lo Jonio, assieme ad altri oggetti di un carico databile tra 80 e 50 a.C. probabilmente diretto a Roma, certamente tra le più sorprendenti scoperte archeologiche dell’ultimo secolo.
978-88-430-5491-6
Un Frammento del Planetario di Archimede da Olbia / D'Oriano, Rubens; Pastore, Giovanni. - 37.3:(2010), pp. 1777-1813. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: i luoghi e le forme dei mestieri: atti del 18. Convegno di studio.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DOriano_R_Frammento_del_planetario_di.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 2.49 MB
Formato Adobe PDF
2.49 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/262156
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact