Negli anni 2004-08 sono state condotte dalle Università di Sassari e di Pisa campagne di ricognizione sistematica in vaste aree della Sardegna nord-occidentale, nell’ambito di un più ampio progetto sui villaggi medievali abbandonati dell’isola. Le ricognizioni si sono svolte nei comuni di Sassari, Sorso, Sennori, Porto Torres, Osilo, Chiaramonti, Sedini, Monteleone Rocca Doria, Mores, Ozieri, Bessude, Semestene, Bonorva e Siligo, dove sono state identificate decine di villaggi medievali abbandonati.Le ricerche sono state inizialmente indirizzate all’identificazione sul terreno dei siti medievali noti da fonti scritte e da indicatori toponomastici, con la finalità di perimetrare le aree di effettiva potenzialità archeologica.In quasi tutti i casi si è verificato che l’insediamento medievale insiste fisicamente su un sito rurale (in genere fattorie di diversa scala di estensione) di epoca romana e spesso anche di periodo nuragico, con attestazioni che si spingono fino alla tarda antichità, con aree di elevata densità e concentrazione di materiali.In questa sede vengono sinteticamente presentati alcuni dati relativi a siti identificati nella valle del rio Mannu e nel territorio di Chiaramonti, dove è in corso di svolgimento un ampio progetto di ricerca sui villaggi medievali abbandonati del territorio.

Paesaggi agrari tardo-antichi e medievali della Sardegna settentrionale / Cherchi, Maria; Padua, Giuseppe; Vecciu, Alessandro; Milanese, Marco; Marras, Gianluigi. - 37.3:(2010), pp. 2111-2128. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: i luoghi e le forme dei mestieri: atti del 18. Convegno di studio.

Paesaggi agrari tardo-antichi e medievali della Sardegna settentrionale

Cherchi, Maria;Padua, Giuseppe;Vecciu, Alessandro;Milanese, Marco
Supervision
;
Marras, Gianluigi
2010

Abstract

Negli anni 2004-08 sono state condotte dalle Università di Sassari e di Pisa campagne di ricognizione sistematica in vaste aree della Sardegna nord-occidentale, nell’ambito di un più ampio progetto sui villaggi medievali abbandonati dell’isola. Le ricognizioni si sono svolte nei comuni di Sassari, Sorso, Sennori, Porto Torres, Osilo, Chiaramonti, Sedini, Monteleone Rocca Doria, Mores, Ozieri, Bessude, Semestene, Bonorva e Siligo, dove sono state identificate decine di villaggi medievali abbandonati.Le ricerche sono state inizialmente indirizzate all’identificazione sul terreno dei siti medievali noti da fonti scritte e da indicatori toponomastici, con la finalità di perimetrare le aree di effettiva potenzialità archeologica.In quasi tutti i casi si è verificato che l’insediamento medievale insiste fisicamente su un sito rurale (in genere fattorie di diversa scala di estensione) di epoca romana e spesso anche di periodo nuragico, con attestazioni che si spingono fino alla tarda antichità, con aree di elevata densità e concentrazione di materiali.In questa sede vengono sinteticamente presentati alcuni dati relativi a siti identificati nella valle del rio Mannu e nel territorio di Chiaramonti, dove è in corso di svolgimento un ampio progetto di ricerca sui villaggi medievali abbandonati del territorio.
9788843054916
Paesaggi agrari tardo-antichi e medievali della Sardegna settentrionale / Cherchi, Maria; Padua, Giuseppe; Vecciu, Alessandro; Milanese, Marco; Marras, Gianluigi. - 37.3:(2010), pp. 2111-2128. ((Intervento presentato al convegno L'Africa romana: i luoghi e le forme dei mestieri: atti del 18. Convegno di studio.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Milanese_M_Paesaggi_agrari_tardo_antichi.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 2.31 MB
Formato Adobe PDF
2.31 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/262152
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact